Asportazione Chirurgica
 

La Asportazione Chirurgica di una lesione prevede la escissione completa delle lesioni. Può prevedere una margine di cute sana da asportare di diametro variabile a seconda della natura della lesione da asportare. Le asportazioni delle lesioni devono estendersi più o meno in profondità a seconda del loro potenziale di invasività dei piani profondi contigui ( ad es. fascia superficiale, piano muscolare, periostio, piano osseo, piano cartilagineo).
In base all'estensione delle asportazioni chirurgiche potrà essere necessaria o meno una ricostruzione mediante tecniche di chirurgia plastica quali innesti dermoepidermici, lembi locali o ricostruzioni complesse che si pongono comunque l'obiettivo di minimizzare ed ottimizzare gli esiti cicatriziali degli interventi (ricostruzione estetica del volto).

Gli interventi chirurgici possono essere eseguiti, a seconda del numero e della estensione delle lesioni e delle condizioni generali dei pazienti, in anestesia locale, in anestesia locale associata ad una sedazione endovenosa, oppure in anestesia generale. Nel primo caso gli interventi vengono spesso eseguiti in regime ambulatoriale mentre negli ultimi casi può essere consigliato un regime di day surgery o un ricovero ordinario.

HOME | CHI SIAMO | METOD. CHIRURGICHE | SEDI ANATOMICHE | TUMORI CUTANEI | SKIN CANCER CENTER | GALLERY | NEWS | ONCOPLASTICA FACCIALE | CONTATTI

COPYRIGHT © Oncoplastica Facciale - P.IVA 12162181007 - Tutti i diritti riservati