Chirurgia di Mohs
 

La Chirurgia di Mohs (Mohs Micrographic Surgery - MMS) è una particolare tecnica di asportazione chirurgica controllata intraoperatoriamente mediante accurati e ripetuti  esami istologici dei margini di resezione della neoplasia. Trova indicazione nel trattamento di epiteliomi basocellulari  e spinocellulari, lentigo maligne, dermatofibrosarcomi, tumori di Merkel ed anche in altre neoplasie epiteliali cutanee maligne.

E' particolarmente indicata nel trattamento di neoplasie recidive, neoplasie localizzate in aree nobili del viso (piramide nasale, palpebre, orecchie, labbra), neoplasie a margini clinicamente non ben distinguibili oppure per lesioni localizzate in aree corporee notoriamente a maggiore rischio di recidive locali (aree centrofacciali). Rispetto ad una asportazione chirurgica tradizionale  comporta ovviamente tempi chirurgici più lunghi e costi più elevati. Nel trattamento degli epiteliomi basocellulari la percentuale di recidive locali dopo chirurgia di Mohs è di circa l'1-3% rispetto al 5-7% di recidive locali della chirurgia tradizionale che tuttavia rimane il trattamento di scelta per il maggior numero delle lesioni che comunemente si presentano alla osservazione del chirurgo.

HOME | CHI SIAMO | METOD. CHIRURGICHE | SEDI ANATOMICHE | TUMORI CUTANEI | SKIN CANCER CENTER | GALLERY | NEWS | ONCOPLASTICA FACCIALE | CONTATTI

COPYRIGHT © Oncoplastica Facciale - P.IVA 12162181007 - Tutti i diritti riservati