I tumori della pelle prediligono le aree foto-esposte

Sedi Anatomiche

I tumori della pelle prediligono le aree foto-esposte per la loro insorgenza. Il volto quindi rappresenta la sede più colpita da queste neoplasie. Nell’ambito del volto bisogna distinguere la presenza di aree nobili e non.

Le prime (palpebre, naso, labbra ed orecchie) oltre ad avere un ruolo estetico svolgono anche importanti funzioni, per cui la ricostruzione non è solo mirata alla riparazione cutanea ma anche al ripristino della funzione originaria. Le aree non nobili del volto invece creano unicamente problematiche ricostruttive di natura estetica. Le nuove filosofie ricostruttive del volto mirano a distinguere le singole subunità estetiche del volto  tra loro in modo da ricostruire meglio la loro individualità nel contesto del viso anche quando più distretti del volto  siano contemporaneamente interessati da una neoplasia.

HOME | CHI SIAMO | METOD. CHIRURGICHE | SEDI ANATOMICHE | TUMORI CUTANEI | SKIN CANCER CENTER | GALLERY | NEWS | ONCOPLASTICA FACCIALE | CONTATTI

COPYRIGHT © Oncoplastica Facciale - P.IVA 12162181007 - Tutti i diritti riservati